COMUNICAZIONE RELATIVA ALLE NUOVE NORME IN MATERIA SISMICA

Il 10 aprile 2016 ha assunto efficacia la nuova zonazione sismica regionale e, con essa, anche la L.R. 33/2015 in materia di autorizzazione e vigilanza sismica degli edifici.

La Giunta Regionale con DGR n. X/5001 del 30/03/2016 ha approvato le linee di indirizzo e coordinamento per l'esercizio delle funzioni trasferite ai Comuni in materia sismica (per le opere ricadenti sul loro territorio),  ai sensi dell'art. 3, comma 1, e dell'art. 13, comma 1, della L.R. 33/2015.

Le nuove norme si applicano ai lavori di cui all'art. 93, comma 1, del D.P.R. 380/2001 (costruzioni, riparazioni e sopraelevazioni), relativi a opere pubbliche o private localizzate nelle zone dichiarate sismiche, comprese le varianti influenti sulla struttura che introducano modifiche tali da rendere l'opera stessa, in tutto o in parte, strutturalmente diversa dall'originale o che siano in grado di incidere sul comportamento sismico complessivo della stessa.

Pertanto, dal 10 aprile 2016, le procedure per ottenere l'autorizzazione edilizia dovranno tenere conto anche della zonazione sismica del territorio lombardo.

In particolare le pratiche edilizie in zona sismica 2 dovranno ottenere anche l'Autorizzazione sismica, mentre quelle relative alle zone 3 e 4 dovranno prevedere solo il Deposito della documentazione sismica, indicata nelle linee guida approvate.

La nuova classificazione sismica, approvata con D.G.R. 11 luglio 2014 n. X/2129 "Aggiornamento delle zone sismiche in Regione Lombardia (l.r.1/2000, art.3 c.108, lett d)", non prevede variazioni per il comune di Cuggiono, classificato “Zona sismica 4”, comportando quindi l'obbligo del deposito della documentazione relativa al progetto, ai sensi degli artt. 6 e 7 della L.R. 33/2015, prima dell'avvio dei lavori, secondo le  disposizioni regionali e utilizzando i modelli scaricabili dal sito di Regione Lombardia.
Nelle zone 3 e 4, la realizzazione degli interventi di sopraelevazione è subordinata al rilascio, da parte dell'Autorità competente, della Certificazione di cui al paragrafo 2 - punto 2.2 “Sopraelevazioni (art. 90, comma 2, del DPR 380/2001)” dell'”Allegato B” della  DGR X/5001.

Nella sezione “Modulistica - Settore tecnico”, sono stati inseriti gli allegati compilabili in formato PDF per la presentazione delle istanze di autorizzazione e delle comunicazioni di deposito.


Deposito in formato cartaceo fino al 03 maggio 2017

(Periodo transitorio  –  in alternativa all'utilizzo del sistema informativo integrato per la sismica)

La documentazione progettuale a corredo della “Comunicazione di deposito” o, nel caso delle sopraelevazioni, dell'”Istanza per il rilascio della Certificazione di sopraelevazione”, di cui al paragrafo 5 “Deposito del progetto” dell'”Allegato B” della DGR X/5001, è presentata in duplice copia, ovvero, in caso di contestuale denuncia dei lavori ai sensi e per gli effetti dell'art. 65 del DPR 380/2001, in triplice copia. (Paragrafo 10 dell'”Allegato B” della  DGR X/5001)

L'autorità competente effettua i controlli sulle opere e sulle costruzioni, ai sensi dell'art. 10 della L.R. 33/2015 e secondo i termini e le modalità definiti dalla DGR  X/5001.


Clicca qui per collegamento al sito di Regione Lombardia.

Ritorna ...